Loading...

Metallo ceramica

Ponti e corone in metallo ceramica sono tra le lavorazioni più comuni e usate in odontoiatria moderna. Prima dell’avvento dei materiali di ultima generazione come l’ossido di zirconio o il disilicato di litio, questo era il materiale di punta per ricoprire un dente.

La lega usata può essere nobile (con una percentuale variabile tra oro, palladio, argento e altri metalli) oppure non nobile, detta anche “vile”, dove i metalli usati per comporre queste leghe sono a prevalenza di cromo e cobalto, con l’aggiunta di piccole percentuali di altri metalli che servono per dare a queste leghe le caratteristiche ideali per poter essere usate come strutture da rivestire in ceramica.

Le caratteristiche fisiche e ottiche di questi dispositivi sono tutt’ora ottime perché la casistica pluridecennale ne ha affinato le proprietà, rendendo le corone fabbricate con questo materiale ancora oggi molto utilizzate.