Loading...

Ceramica integrale

È un dispositivo definitivo impiegato solitamente nelle zone frontali dove è richiesta molta estetica e dove i carichi masticatori non sono elevati. Va comunque detto che il materiale di base, il disilicato di litio, su cui viene stratificata la ceramica di rivestimento, negli ultimi anni ha avuto una grande evoluzione, migliorando oltre alle proprietà ottiche, anche quelle fisiche, rendendolo idoneo anche per le zone posteriori dove i carichi masticatori sono molto elevati, ampliando notevolmente le possibilità del suo utilizzo.

Generalmente, se i monconi da ricoprire sono vitali e non rovinati, usando questo materiale si ottiene il massimo dal punto di vista estetico, perché sfruttando la loro traslucenza si riesce ad arrivare a risultati incredibilmente naturali.

È possibile utilizzare questo materiale anche per realizzare ponti con un elemento mancante. In questi casi ci si limita ad utilizzarlo solo nelle regioni frontali (fino al secondo premolare). La cementazione di questi materiali avviene con cementi compositi (cementazione adesiva) che ne esaltano ancor più l’estetica, in quanto è possibile scegliere il colore più adatto a quel dente, modificandone, anche se pur leggermente, il suo colore in caso di necessità.  Ad oggi è sicuramente il materiale più estetico che si possa utilizzare.